visita audiometrica

Visita audiometrica, cos’è e come viene effettuata?

La visita audiometrica è svolta presso l’ Otorinolaringoiatra, ovvero il medico che si occupa della cura di orecchio, gola e naso.
Essa può essere eseguita anche da un tecnico audiometrista.

In seguito a campanelli d’allarme come vertigini, acufeni, sbandamento, ronzii, sensazioni di orecchio chiuso, bisogna rivolgersi ad uno specialista in questo settore, così come, l’otorino seguirà anche le eventuali patologie pregresse sorvegliandone l’andamento.

visita audiometrica

Come si svolge la visita audiometrica:

Il primo passo da parte dell’otorino è quello di informarsi sull’anamnesi del paziente per conoscere il suo stato di salute pregresso e porre delle domande per conoscerne lo stile di vita.

Durante la visita possono essere effettuati degli esami:

Audiometrico: dura pochi minuti non è invasivo, ed evidenzia l’eventuale abbassamento della soglia dell’udito.

Impedenziometrico: è abbinato a quello audiometrico, va inserita una piccola sonda (non invasiva e indolore) all’interno dell’orecchio per valutare l’elasticità del timpano e degli ossicini responsabili dell’udito.

Vestibolare: è l’esame più lungo come durata, misura l’equilibrio.

Esame audiometrico: dettagli e funzionalità.

L’esame audiometrico tonale valuta le funzionalità dell’orecchio medio ed esterno.
Il paziente viene introdotto in una cabina insonorizzata con delle cuffie in cui sono trasmessi dei suoni. I suoni ad intensità crescente, per determinare le soglie di ascolto confortevole e di fastidio del paziente, oppure ad intensità fissa per individuare la soglia audiometrica assoluta nei confronti di qualunque stimolo sonoro.

Quando percepisce il suono, il paziente deve alzare una mano o spingere un tasto per comunicarlo al tecnico audiometrista. I dati raccolti generano un audiogramma tonale interpretato poi dall’operatore.

Per valutare la funzionalità dell’orecchio interno viene posizionato un particolare dispositivo sull’osso dietro l’orecchio ed il suono viene trasmesso direttamente alla coclea attraverso la vibrazione delle ossa craniche.

Prima di effettuare l’esame audiometrico e bene verificare durante la visita che non ci siano ostruzioni come anche un comune tappo di cerume. 

Questo tipo di esame  quindi aiuterà a focalizzare quale sia la natura del problema e l’intensità di esso.

Prenota la tua visita gratuita ed effettua l’esame audiometrico presso le nostre sedi in tutta Italia.